PDA

Visualizza la versione completa : varicocele, sinonimo di infertilità??



kricciola
12-05-10, 11:46
Salve.. ho un forte dubbio.. il mio compagno è stato operato di varicocele 13 anni fa.. stiamo cercando un bambino da 5 mesi e ancora non si fa vedere.. so ch potrebbe ritornare.. secondo voi dovrebbe fare una visita????c'è qualcuno che può raccontarmi la sua storia?? qualcuna di voi ha il compagno o il marito con alle spalle un'operazione di varicocele e poi diventato papà????
aiutatemiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiii

Sperlufito
12-05-10, 13:00
Salve.. ho un forte dubbio.. il mio compagno è stato operato di varicocele 13 anni fa.. stiamo cercando un bambino da 5 mesi e ancora non si fa vedere.. so ch potrebbe ritornare.. secondo voi dovrebbe fare una visita????c'è qualcuno che può raccontarmi la sua storia?? qualcuna di voi ha il compagno o il marito con alle spalle un'operazione di varicocele e poi diventato papà????
aiutatemiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiii

Carissima,
ovviamente ogni storia è a sè, ma se ti può tranquillizzare mio marito è stato operato circa 15 anni fa di varicocele, e nell'occasione gli era stata riscontrata una lieve oligospermia (pochi soldatini). Noi ci siamo sposati nel 2000 e io ho da poco partorito la mia quinta figlia.
Visto poi che io ho l'utero retroverso e flesso, per cui mi avevano detto che avrei avuto problemi di concepimento...
Ora il problema del varicocele si tra ripresentando, e l'urologo ha detto che potrebbe insorgere il problema della sterilità (ma sinceramente ormai non siamo preocupati!).
In bocca al lupo, quindi, e non farti prendere dall'ansia, spesso è quello il problema!

alina
12-05-10, 13:23
Salve.. ho un forte dubbio.. il mio compagno è stato operato di varicocele 13 anni fa.. stiamo cercando un bambino da 5 mesi e ancora non si fa vedere.. so ch potrebbe ritornare.. secondo voi dovrebbe fare una visita????c'è qualcuno che può raccontarmi la sua storia?? qualcuna di voi ha il compagno o il marito con alle spalle un'operazione di varicocele e poi diventato papà????
aiutatemiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiii

ti posto questo che è un articolo presente proprio qui su pm... spero possa esserti utile
http://www.pianetamamma.it/rimanere-incinta/fertilita-ed-infertilita/varicocele-cos-e-e-come-incide-sull-infertilita-di-coppia.html

Susy86
12-05-10, 13:26
Salve.. ho un forte dubbio.. il mio compagno è stato operato di varicocele 13 anni fa.. stiamo cercando un bambino da 5 mesi e ancora non si fa vedere.. so ch potrebbe ritornare.. secondo voi dovrebbe fare una visita????c'è qualcuno che può raccontarmi la sua storia?? qualcuna di voi ha il compagno o il marito con alle spalle un'operazione di varicocele e poi diventato papà????
aiutatemiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiii

Il mio compagno si è operato di varicocele quando aveva 18 anni... il suo sperma non è funzionante al 100%, ma io non ho avuto problemi a restare incinta già due volte... quindi, rilassatevi... se proprio vuoi star tranquilla proponi a tuo marito di farsi un controllo....

kricciola
12-05-10, 13:30
Carissima,
ovviamente ogni storia è a sè, ma se ti può tranquillizzare mio marito è stato operato circa 15 anni fa di varicocele, e nell'occasione gli era stata riscontrata una lieve oligospermia (pochi soldatini). Noi ci siamo sposati nel 2000 e io ho da poco partorito la mia quinta figlia.
Visto poi che io ho l'utero retroverso e flesso, per cui mi avevano detto che avrei avuto problemi di concepimento...
Ora il problema del varicocele si tra ripresentando, e l'urologo ha detto che potrebbe insorgere il problema della sterilità (ma sinceramente ormai non siamo preocupati!).
In bocca al lupo, quindi, e non farti prendere dall'ansia, spesso è quello il problema!

intanto complimenti per la tua grande esperienza di mamma... 5 figli è davvero un grande traguardo... :love:
poi ti ringrazio per avermi regalato la tua storia....
mi consola molto leggere che anche con il varicocele non hai dovuto somministrarti a inseminazioni varie... quindi ci posso ancora sperare :)
cmq la gine mi ha consigliato di fare dei controlli sia io che lui... noi stiamo provando da 5 mesi.
anche io ho l'utero retroverso (e ovaie multifollicolari) e sommando tutti questi fattori sembrerebbe quasi impossibile pensare a rimanere incinta, ma si sa che nella vita tutto è possibile.... adesso mi sento già un pochino meglio, ma purtroppo sono molto sensibile e mi faccio prendere dal panico facilmente... dovrei essere piu forte.... ti farò sapere come vanno le cose... un bacio :)

rano78
12-05-10, 13:31
Carissima,
ovviamente ogni storia è a sè, ma se ti può tranquillizzare mio marito è stato operato circa 15 anni fa di varicocele, e nell'occasione gli era stata riscontrata una lieve oligospermia (pochi soldatini). Noi ci siamo sposati nel 2000 e io ho da poco partorito la mia quinta figlia.
Visto poi che io ho l'utero retroverso e flesso, per cui mi avevano detto che avrei avuto problemi di concepimento...
Ora il problema del varicocele si tra ripresentando, e l'urologo ha detto che potrebbe insorgere il problema della sterilità (ma sinceramente ormai non siamo preocupati!).
In bocca al lupo, quindi, e non farti prendere dall'ansia, spesso è quello il problema!

mio marito lo ha appena scoperto e nonostante motilità e forma anomale buone, ha pochi soldatini.ora deve essere operato...dici che poi aumenteranno i soldatini?

kricciola
12-05-10, 13:32
mio marito lo ha appena scoperto e nonostante motilità e forma anomale buone, ha pochi soldatini.ora deve essere operato...dici che poi aumenteranno i soldatini?

rano, ti stavo cercando.. volevo dirti che avevo aperto questa discussione anche per te... :love:

kricciola
12-05-10, 13:35
Il mio compagno si è operato di varicocele quando aveva 18 anni... il suo sperma non è funzionante al 100%, ma io non ho avuto problemi a restare incinta già due volte... quindi, rilassatevi... se proprio vuoi star tranquilla proponi a tuo marito di farsi un controllo....

ero sicura di trovare notizie confortanti.... ma dopo quanto tempo dall'operazione di tuo marito sei rimasta incinta???

noi continueremo a provare e intanto faremo anche dei controlli.. grazie mille e faremo di tutto per prendere la pennuta...

rano78
12-05-10, 13:36
rano, ti stavo cercando.. volevo dirti che avevo aperto questa discussione anche per te... :love:

ti ringrazio kricciola!hai fatto benissimo!tuo marito ha fatto recentemente spermio?

kricciola
12-05-10, 13:43
ti ringrazio kricciola!hai fatto benissimo!tuo marito ha fatto recentemente spermio?

di niente figurati... :love: lui per ora non ha mai fatto nessun esame, ma la ginecologa mi ha detto di iniziare a farli... siamo al 5° tentativo e secondo lei è meglio iniziare a vedere se va tutto bene...
non ci volevano anche questi pensieri....speriamo di avere il pancione prima o poi....

Janeway
12-05-10, 14:42
anche mio marito è stato operato di varicocele quando era più giovane, e io sono rimasta incinta subito, quindi non dovrebbe essere un problema

Susy86
12-05-10, 14:51
ero sicura di trovare notizie confortanti.... ma dopo quanto tempo dall'operazione di tuo marito sei rimasta incinta???

noi continueremo a provare e intanto faremo anche dei controlli.. grazie mille e faremo di tutto per prendere la pennuta...

Bè quando abbiamo provato ad avere un bambino aveva 26 anni... quindi dopo quasi otto anni dall'operazione!!!!! !!!!! All'inizio gli avevano detto che aveva un 60% di soldatini attivi... ma col tempo sarebbero aumentati... infatti non abbiamo avuto problemi... ma potrei farti altri 2 esempi positivi nella mia famiglia!!!!!!! Mio cugino a 18 anni, uguale...operato di varicocele... ha 3 figli e lo stesso il marito di mia cugina... ha 3 figli... (di cui la prima è stata concepita a distanza di pochissimo tempo dall'operazione che aveva avuto)

kricciola
12-05-10, 14:54
mammamia che bello leggere queste cose... mi confortate parecchio, cmq faremo lo stesso degli esami almeno saremo sicuri che va tutto bene... :ang:

digrila
12-05-10, 14:54
Salve.. ho un forte dubbio.. il mio compagno è stato operato di varicocele 13 anni fa.. stiamo cercando un bambino da 5 mesi e ancora non si fa vedere.. so ch potrebbe ritornare.. secondo voi dovrebbe fare una visita????c'è qualcuno che può raccontarmi la sua storia?? qualcuna di voi ha il compagno o il marito con alle spalle un'operazione di varicocele e poi diventato papà????
aiutatemiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiii

Ciao Kricciola,
anche se non ci conosciamo, sono rimasta colpita dal tuo messaggio e ho deciso di risponderti.
Mio marito è stato operato di varicocele nel febbraio dell'anno scorso e al momento non abbiamo figli, però spero di essere in stato interessante, visto che ho fatto la icsi mercoledì scorso e lunedì ho la risposta.
Dopo l'operazione, la situazione è migliorato dopo alcuni mesi, però noi siamo dovuti ricorrere alla icsi perchè i suoi soldatini erano un pò lenti e poi perchè in un testicolo c'era sempre un ristagno di sangue.
ti volevo dire di stare tranquilla, di fare tutti i controlli, sia te che tuo marito e vedrai che tutto andrà per il meglio e che quando non te lo aspetti arriverà la cicogna anche per te.
Visto quello che ho passato io, ti dico di non perdere mai la speranza, di stare vicino a tuo marito.
So che è difficile pensare positivo ma bisogna esserlo e poi non tutte le storie sono uguali, ti faccio tanti auguri, fammi sapere qualcosa.
Spero di non averti annoiato, un abbraccio, a presto

digrila
12-05-10, 15:01
:love:
Carissima,
ovviamente ogni storia è a sè, ma se ti può tranquillizzare mio marito è stato operato circa 15 anni fa di varicocele, e nell'occasione gli era stata riscontrata una lieve oligospermia (pochi soldatini). Noi ci siamo sposati nel 2000 e io ho da poco partorito la mia quinta figlia.
Visto poi che io ho l'utero retroverso e flesso, per cui mi avevano detto che avrei avuto problemi di concepimento...
Ora il problema del varicocele si tra ripresentando, e l'urologo ha detto che potrebbe insorgere il problema della sterilità (ma sinceramente ormai non siamo preocupati!).
In bocca al lupo, quindi, e non farti prendere dall'ansia, spesso è quello il problema!

Anche se non ci conosciamo, mi ha fatto piacere leggere il tuo messaggio.
Io ho mio marito che si è operato di varicocele l'anno scorso e al momento non abbiamo figli anche se io spero di essere in stato interessante visto che ho fatto la icsi mercoledì scorso e lunedì ho la risposta.
Mi hai dato una carica e una forza in più e penso che non dobbiamo mai perdere la speranza, l'importante è rimanere sereni con gli altri e soprattutto con noi stessi e pensare positivo.
Auguri per i tuoi cinque bambini, penso che tu sia una mamma favolosa e molto amorevole verso di loro.:love:
un abbraccio:

rano78
12-05-10, 15:10
ragazze vi ringrazio anche io per aver risposto a kricciola, dato che anche per me è un argomento tanto scottante!!!mi diceva una pianetina che se il varicocele ha prodotto "solo" una diminuizione di soldatini, dopo l'operazione dovrebbe migliorare la soluzione perchè si toglie l'ostruzione.....com e quando ci si intasa un tubo, ho aggiunto io!!!:vah:

kricciola
12-05-10, 15:31
Ciao Kricciola,
anche se non ci conosciamo, sono rimasta colpita dal tuo messaggio e ho deciso di risponderti.
Mio marito è stato operato di varicocele nel febbraio dell'anno scorso e al momento non abbiamo figli, però spero di essere in stato interessante, visto che ho fatto la icsi mercoledì scorso e lunedì ho la risposta.
Dopo l'operazione, la situazione è migliorato dopo alcuni mesi, però noi siamo dovuti ricorrere alla icsi perchè i suoi soldatini erano un pò lenti e poi perchè in un testicolo c'era sempre un ristagno di sangue.
ti volevo dire di stare tranquilla, di fare tutti i controlli, sia te che tuo marito e vedrai che tutto andrà per il meglio e che quando non te lo aspetti arriverà la cicogna anche per te.
Visto quello che ho passato io, ti dico di non perdere mai la speranza, di stare vicino a tuo marito.
So che è difficile pensare positivo ma bisogna esserlo e poi non tutte le storie sono uguali, ti faccio tanti auguri, fammi sapere qualcosa.
Spero di non averti annoiato, un abbraccio, a presto

Ciao e grazie della risposta..non mi hai annoiato affatto..anzi siamo tutte qui per tirarci su a vicenda...
Spero di rimanere serena e spero sopratuto di coronare il nostro sogno...
ti faccio un grande in bocca al lupo per la tua icsi e mi raccomando fammi sapere cosa ti dicono luned'... ti abbraccio a prestissimo :love:

kricciola
12-05-10, 15:34
ragazze vi ringrazio anche io per aver risposto a kricciola, dato che anche per me è un argomento tanto scottante!!!mi diceva una pianetina che se il varicocele ha prodotto "solo" una diminuizione di soldatini, dopo l'operazione dovrebbe migliorare la soluzione perchè si toglie l'ostruzione.....com e quando ci si intasa un tubo, ho aggiunto io!!!:vah:

qui serve mister muscolo ahahah ridiamoci su và!!!! :vah:

scarpine rosa
12-05-10, 15:34
ti porto la mia esperienza. Mio cognato si è operato di varicocele l'anno prima di sposarsi ed era abbastanza urgente perchè si era trascurato nel tempo. Tre anni dal matrimonio e ad un anno di tentativi è arrivata la mia paffutellissima diavoletta , la nipotina più bella del mondo!:D

rano78
12-05-10, 15:36
dai kricciola!ce la faremo anche noi!!!intanto mio marito ha fissato appuntmento per il 18 (mio compleanno!) dall'urologo.....ma perchè non l'andrologo???:confu sed:

kricciola
12-05-10, 15:55
dai kricciola!ce la faremo anche noi!!!intanto mio marito ha fissato appuntmento per il 18 (mio compleanno!) dall'urologo.....ma perchè non l'andrologo???:confu sed:

ce la faremo a anche noi avremo il nostro bel frugoletto..... :love:
sai che anche a me la gine mi ha detto di andare dall'andrologo, ma non mi sono informata sulla differenza tra urologo e andrologo...
(18 maggio mio 28° giorno... ma farò il test sabato 15 perdite permettendo :p)

rano78
12-05-10, 17:09
ce la faremo a anche noi avremo il nostro bel frugoletto..... :love:
sai che anche a me la gine mi ha detto di andare dall'andrologo, ma non mi sono informata sulla differenza tra urologo e andrologo...
(18 maggio mio 28° giorno... ma farò il test sabato 15 perdite permettendo :p)

no io ho smesso con i test...perchè lo fai in anticipo?

kricciola
12-05-10, 17:21
no io ho smesso con i test...perchè lo fai in anticipo?

perchè la ginecologa mi ha detto che potevo farlo anche sabato....
se queste perdite, che ho, sono da impianto il test dovrebbe essere efficace anche 3 giorni prima...

rano78
12-05-10, 17:26
perchè la ginecologa mi ha detto che potevo farlo anche sabato....
se queste perdite, che ho, sono da impianto il test dovrebbe essere efficace anche 3 giorni prima...

avevo dimenticato le perdite!!!allora tanti xxxxxxxxxxxxxx...... ma tu di dove sei?

kricciola
12-05-10, 17:31
avevo dimenticato le perdite!!!allora tanti xxxxxxxxxxxxxx...... ma tu di dove sei?

speriamoooooooooooo. ..grazie degli xxxxxxxxxxxxxxxx..
io sono toscana..della provincia di pistoia..te??

rano78
13-05-10, 19:20
allora ho sentito ora la mia gine dice che se i danni del varicocele sono riduzione numero spermatozoi è il danno migliore perchè più facilmente risolvibile!!!!!

kricciola
14-05-10, 15:58
allora ho sentito ora la mia gine dice che se i danni del varicocele sono riduzione numero spermatozoi è il danno migliore perchè più facilmente risolvibile!!!!!

grazie di avermi dato questa notizia...
menomale che almeno una speranza c'è... domani farò il test e in caso negativo allora inizieremo gli esami... prima di tutto spermogramma per lui e vediamo cosa viene fuori..
dai cerchiamo di stare su con il morale.... :love:

rano78
14-05-10, 17:31
grazie di avermi dato questa notizia...
menomale che almeno una speranza c'è... domani farò il test e in caso negativo allora inizieremo gli esami... prima di tutto spermogramma per lui e vediamo cosa viene fuori..
dai cerchiamo di stare su con il morale.... :love:

allora io sono xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx issima per te!!fammi sapere!!

mammuccina
15-05-10, 10:46
Salve.. ho un forte dubbio.. il mio compagno è stato operato di varicocele 13 anni fa..
Il varicocele
Ben pochi argomenti in medicina risultano ancora tanto controversi e discussi come il varicocele ed il suo significato nella patologia umana. Ma, innanzitutto, che cos’è il varicocele? Si tratta di fatto di una dilatazione varicosa delle vene reflue del testicolo (plesso pampiniforme, fino al coinvolgimento delle vene spermatiche interne), che trova la sua massima età di incidenza tra i 15 e 25 anni. Interessa circa il 10-20% della popolazione generale maschile e nell’85% dei casi è ubicato a sinistra, risultando a destra o bilaterale in una minoranza delle situazioni.

Ma perché tanto interesse per una varice? Indubbiamente la peculiarità della sede di per sé stessa pone in risalto la patologia, in particolare se il varicocele è di grado elevato (ricordiamo che, clinicamente, in base alle dimensioni e alla evidenziabilità, il varicocele è classificato da primo a terzo grado). Seppure spesso asintomatico, può causare una sintomatologia clinica variabile da un senso di pesantezza fino ad un vero e proprio dolore gravativo nella regione scrotale corrispondente E’ però indubbiamente il potenziale rapporto con l’infertilità che gli ha conferito un posto di rilievo nella patologia dell’apparato genitale maschile, rapporto che tuttora lo pone all’attenzione della valutazione andrologica medica.

Quali sono i meccanismi patogenetici del varicocele?

Oltre il 95% delle condizioni di varicocele sono legate ad una situazione idiopatica (le cosiddette forme primarie). Le vene reflue dal testicolo, per ragioni embriologiche, drenano nella vena renale a sinistra e nella cava a destra; la statura eretta, acquisita evolutivamente dall’uomo, fa sì che la colonna di sangue refluo dal testicolo gravi sulle vene spermatiche, le quali sono provviste di sistemi valvolari di contenimento. E’ possibile che fattori costituzionali, analogamente a quanto si verifica per le vene degli arti inferiori, condizionino una debolezza della parete venosa, con progressivo sfiancamento della stessa; ciò porta ad una conseguente incontinenza valvolare, condizionante la comparsa di un reflusso retrogrado ematico che è caratteristica saliente del varicocele. L’anatomia (angolo di entrata della vena spermatica di sinistra nella vena renale; eventuale compressione della vena spermatica di sinistra da parte dell’arteria mesenterica) rende ragione del fatto che questa forma di varicocele interessa prevalentemente il lato sinistro. Va segnalato, tuttavia, che eventuali processi espansivi retroperitoneali o pelvici comprimenti le strutture venose possono causare un ostacolo al deflusso venoso e la comparsa di varicocele (in particolare la comparsa di varicocele in età adulta o in sede destra deve suggerire l’esclusione di eventuali patologie compressive estrinseche – varicocele secondario).


Quali sono i sintomi del varicocele?

La sintomatologia è fortemente condizionata dal grado del varicocele e dalla sua etiologia. E’ vero che la maggior parte dei varicoceli sono asintomatici e vengono incidentalmente riscontrati nel corso di iter diagnostici andrologici per infertilità o altro. Il disturbo più frequentemente lamentato dai pazienti portatori di varicocele è un senso di pesantezza fino ad un vero e proprio dolore gravativo nella regione scrotale corrispondente. E’ peraltro da segnalare che nei rari casi di varicocele secondario a processi espansivi retroperitoneali o pelvici, la sintomatologia dolorosa in queste sedi può essere importante.

Come si diagnostica il varicocele?

La diagnosi di varicocele è clinica e strumentale (eco-doppler dei funicoli spermatici). Clinicamente è possibile evidenziare in posizione eretta la dilatazione venosa del plesso pampiniforme, sia in condizioni basali che dopo manovra di provocazione (la cosiddetta manovra di Valsalva). La conferma è comunque ecografica, in particolare tramite l’eco-color doppler scrotale che documenta il reflusso venoso, criterio essenziale per la diagnosi di varicocele.

Varicocele ed infertilità maschile

Il ruolo del varicocele nell’infertilità maschile è sicuramente l’argomento più controverso. Molteplici argomentazioni possono essere addotte a favore e contro il suo coinvolgimento nella compromissione della qualità del liquido seminale. Cito ad esempio il fatto che il varicocele può essere presente in soggetti con normali caratteristiche seminali (normospermici), seppure la sua prevalenza sia maggiore nei soggetti con caratteristiche seminali alterate (dati da uno studio dell’Organizzazion e Mondiale della Sanità – WHO – del 1992). Altri numerosi studi hanno documentato un effetto negativo della presenza del varicocele sulla motilità e sulla morfologia degli spermatozoi; i meccanismi patogenetici coinvolti possono essere l’effetto termico per l’aumentata temperatura scrotale, l’incrementata pressione legata all’ostacolato deflusso ematico, l’eccesso di radicali liberi. La questione focale è, però, se la correzione del varicocele nei maschi con alterati parametri seminali comporti il miglioramento delle caratteristiche del seme stesso e l’aumento della probabilità di concepimento, valutata tramite il cosiddetto "pregancy rate". Riguardo a quest’ultimo punto cruciale, va rilevato che esistono attualmente soltanto sette studi randomizzati e controllati sugli effetti della correzione del varicocele nei confronti della pregnancy rate; di questi, soltanto uno evidenzia un miglioramento statisticamente significativo del concepimento spontaneo dopo correzione del varicocele. Per quanto riguarda l’effetto della correzione del varicocele sui parametri seminali, gli studi controllati (che effettuano cioè un confronto con una popolazione "di controllo"


in cui il varicocele non viene corretto) giungono a conclusioni contradditorie, nel senso che alcuni studi forniscono dati dimostranti un miglioramento della qualità del seme ed altri non evidenziano modificazioni significative. L’eventuale miglioramento dei parametri seminali di per sé stesso potrebbe essere utile anche ai fini dell’ottimizzazion e del seme maschile per le coppie che decidono di ricorrere alle tecniche di riproduzione assistita, nel senso che la migliore qualità del seme potrebbe aumentare la probabilità di successo delle stesse o ridurre il grado di complessità di intervento (es. un’inseminazione intrauterina piuttosto che una FIVET, ecc). Infine i dati controllati disponibili attualmente concordano sul fatto che è fortemente improbabile che una azoospermia (assenza di spermatozoi nell’eiaculato) o una severa oligospermia o criptozoospermia siano causate dal varicocele.

Trattare o non trattare il varicocele?

In questi termini, la questione sembrerebbe quasi essere posta da Shakespeare. In realtà la risposta dipende molto dal tipo di paziente e dall’obiettivo che ci prefigge (sarebbe meglio dire aspettativa che si crea) dalla correzione stessa del varicocele. Alcune questioni fondamentali nell’esperienza personale: è un soggetto giovane (tra 18-20 anni) o adulto (> 30-35anni)? E’ sintomatico o no? Lo scopo della correzione del varicocele è la prevenzione di eventuali alterazioni seminali nel tempo oppure il miglioramento delle potenzialità di concepimento? In questo ultimo caso, quanti anni ha la partner, da quanto tempo stanno cercando figli e quali sono gli orientamenti della coppia a proposito di un eventuale ricorso alle tecniche di riproduzione assistita? In concreto, è certamente ben diverso il caso di un giovane di 18 anni con un varicocele sintomatico (es. dolore gravativo) ed alterazioni seminali, rispetto al caso di un uomo di 40 anni asintomatico, con una modesta astenospermia, che cerca figli da qualche anno con una partner di 38 anni.

Le situazioni devono essere quindi valutate singolarmente, in funzione delle specificità proposte dal caso clinico. Esiste comunque un largo consenso al trattamento del varicocele nelle seguenti condizioni: i) adulti e adolescenti con varicocele sintomatico (dolore); ii) adolescenti con riduzione del volume testicolare sinistro > 2-3 ml rispetto al controlaterale (prevenzione); iii) adolescenti avanzati con varicocele di 3° grado e progressivo deterioramento dei parametri seminali in follow-up di 1-2 anni; iv) maschi partners di coppia infertile da meno di tre anni, con anomalia della qualità seminale inspiegata, con età dei partners < 30 anni (in quest’ultimo caso attenzione al fatto che eventuali accessi alle tecniche di riproduzione assistita andrebbero programmati entro un anno e dopo sei mesi dalla correzione del varicocele.

Va infine ricordato al paziente che i) non è verosimile attendersi un miglioramento seminale dalla correzione del varicocele in caso di azoospermia o oligospermia severa; ii) che sono possibili


recidive del varicocele stesso; iii) che la correzione del varicocele, comunque sia fatta, è sempre comunque una manovra invasiva e come tale con possibili complicanze.

Come si corregge il varicocele?

La correzione può avvenire i) chirurgicamente, tramite legatura della vene spermatiche secondo varie tecniche; ii) tramite scleroembolizzazione percutanea, senza quindi accesso chirurgico. La scelta della modalità dipenderà molto dall’esperienza individuale dell’operatore al quale il paziente si rivolge e con il quale dovrà confrontarsi.
(fonte salutedonna)

SINI
24-05-10, 22:42
Ciao a tutte purtroppo mi unisco a voi in quanto oggi abbiamo scoperto dopo due anni che cerchiamo e che a nessuno era venuto il dubbio che mio marito ha il varicocele !Il fatto che mi stanno seguendo in un centro infertitlità per fare la iui e ora volevo sapere se si riesce a fare lo setsso o devo attendere l'operazione (che penso che farà a settembre) e poi altri mesi prima di vedere miglioramenti??????? ???
Ciao

rano78
24-05-10, 22:48
ciao sini! a mio marito l'altra settimana hanno fissato operazione per fine luglio...se lo faceva privatamente anche prima!nel frattempo prende fertimev, è tutto naturale!

SINI
25-05-10, 14:26
ciao sini! a mio marito l'altra settimana hanno fissato operazione per fine luglio...se lo faceva privatamente anche prima!nel frattempo prende fertimev, è tutto naturale!

Ciao rano volevo sapere se pero volendo riesco a fare la iui lo stesso anche prima che si operi ......ma che cosa fa il fertimev?ciao grazie di avermi risp.

rano78
25-05-10, 15:05
Ciao rano volevo sapere se pero volendo riesco a fare la iui lo stesso anche prima che si operi ......ma che cosa fa il fertimev?ciao grazie di avermi risp.

io non sono molto addentro a cose tipo iui ma da quello che leggo mi sembra di sì!il fertimev è un integratore di sostanze naturali come la bioarginina che migliora i soldatini!ma perchè non sentite quelli del centro per capire se è meglio fare prima iui o operazione?

SINI
26-05-10, 11:20
io non sono molto addentro a cose tipo iui ma da quello che leggo mi sembra di sì!il fertimev è un integratore di sostanze naturali come la bioarginina che migliora i soldatini!ma perchè non sentite quelli del centro per capire se è meglio fare prima iui o operazione?

Ciao stamatt li ho sentiti e a quanto ho capito lo spermio per loro va bene lo stesso per procedere con la iui......quindi speriamo bene ora il prox incontro l'ho per il 9 giugno......

marjomi
27-05-10, 15:24
Ciao a tutte purtroppo mi unisco a voi in quanto oggi abbiamo scoperto dopo due anni che cerchiamo e che a nessuno era venuto il dubbio che mio marito ha il varicocele !Il fatto che mi stanno seguendo in un centro infertitlità per fare la iui e ora volevo sapere se si riesce a fare lo setsso o devo attendere l'operazione (che penso che farà a settembre) e poi altri mesi prima di vedere miglioramenti??????? ???
Ciao

ciao sini, mi infilo anch'io in questa conversazione perché anche a mio marito hanno da poco diagnosticato un varicocele di II grado. però gli hanno detto che non è necessario operarsi, forse perché ha 38 anni...Di che grado è il varicocele di tuo marito? Siete in lista per la IUI per quali motivi? Grazie e scusami per la sfilza di domande...

SINI
27-05-10, 20:32
ciao sini, mi infilo anch'io in questa conversazione perché anche a mio marito hanno da poco diagnosticato un varicocele di II grado. però gli hanno detto che non è necessario operarsi, forse perché ha 38 anni...Di che grado è il varicocele di tuo marito? Siete in lista per la IUI per quali motivi? Grazie e scusami per la sfilza di domande...

Ciao dunque piacere di conoscerti al mio hanno scritto sulr eferto di 2° o 3°grado cmq ora valuterà lui se operarsi o meno ,io sto procedendo con la iui in quanto sono gia due anni che cerchiamo e niente quindi mi sono rivolta prima ho sentito privatamnente invece ora ci stanno seguendo nel centro infertilità nel mio ospedale e li ci hanno fatto fare tante analisi del sangue e ora sto curando la prolattina poi è saltato fuori il varicocele ma cmq non dovrebbe ostacolare l'inseminazione quindi a giugno ho il prox colloquio e vedremo il da farsi .... tu invece ? Ma figurati a me fa sempre piacre raccontare e leggere le altre esperienze ......questo pianeta lo adoro proprio pewr questo....

rano78
27-05-10, 21:22
ciao stamatt li ho sentiti e a quanto ho capito lo spermio per loro va bene lo stesso per procedere con la iui......quindi speriamo bene ora il prox incontro l'ho per il 9 giugno......

te lo avevo detto!!!

Badù
13-08-11, 14:09
Salve a Tutte... Volevo informazioni su un Varicocele di 3 stadio !!! Esso è sindrome di infertilità al cento per cento o può anche nn esserlo ma cmq va tenuto sotto controllo ??? Grazie mille in anticipo ...

SINI
15-08-11, 19:11
Ciao beh indubbiamnete la presenza del varicocele fa si che i soldatini non siano perfetti però i miracoli avvengono sempre e cmq è possibile che tu riesca a rimanere incinta...mio marito aveva un varicocele di 2° /3° grado e ad aprile si è operato ora attendiamo settembre per ripetere lo spermiogramma e vederne il risultato....ma lui ha fastidio o è saltato fuori da vari controlli???perchè per esmpio se devi ricorrere a pma per i gine non importa che venga operato perchè cmq il seme per l'iseminazione viene trattato ..tenendo solo i soldatini buoni......baciii

sailor82
15-08-11, 19:24
Ciao Badù,posso dirti ke io sono la presenza vivente di un miracolo!Mia mamma non riusciva a rimanere incinta e fece tutti i controlli.Lei stava bene,così li fece il mio papà e risultò il varicocele di 3 grado!Si operò e dopo 4 mesi rimase incinta ed eccomi qua!Ho anke una sorella di 24 anni e mia mamma ha perso anke 2 gemelli,purtroppo!Qu indi non disperare!un bacio forte forte!

DebbyRex
06-12-13, 18:41
Ciao poi sei riuscita da vere figli? Mio marito è stato operato di varicocele due mesi fa io sono preoccupatissima fammi sapere grazie

digrila
30-12-13, 07:55
Ciao, scusa se ti rispindo solo adesso, ma sono stata impegnata con queste feste. Ti volebo dire che io ho un bambino che a gennaio fara' 3 anni.mio marito venne operato di varicocele e prima di operarsi andammo in un centro di procreaxione assistita. Facemmo la visita, ci mettemmo inlista per la icsi. Il 1 tentativo non ando' bene, forse perche' io ero troppo agirato. Dopo pochi mesi pero' ci ho riprovato e ora ho un bellussimo bambino. Quindi non avere paura, pensa positivo e vedrai che presto anche te avrai un bellussimo bambino a cui dare tanto amore. Scusa se te li chiedo, ma che problema ha tuo marito? Fammi sapere, per qualsiasi cosa e se ti vuoi sfogare io ci sono sempre. Un abbraccio, spero di esserti stata utile anche se ti ho risposto solo adesso, spero di sentirti presto

DebbyRex
30-12-13, 08:48
Ciao, scusa se ti rispindo solo adesso, ma sono stata impegnata con queste feste. Ti volebo dire che io ho un bambino che a gennaio fara' 3 anni.mio marito venne operato di varicocele e prima di operarsi andammo in un centro di procreaxione assistita. Facemmo la visita, ci mettemmo inlista per la icsi. Il 1 tentativo non ando' bene, forse perche' io ero troppo agirato. Dopo pochi mesi pero' ci ho riprovato e ora ho un bellussimo bambino. Quindi non avere paura, pensa positivo e vedrai che presto anche te avrai un bellussimo bambino a cui dare tanto amore. Scusa se te li chiedo, ma che problema ha tuo marito? Fammi sapere, per qualsiasi cosa e se ti vuoi sfogare io ci sono sempre. Un abbraccio, spero di esserti stata utile anche se ti ho risposto solo adesso, spero di sentirti presto ciao prima di tutto augurissimi per il tuo bimbo e grazie per avermi risposto. Mio marito ha il problema del varicocele è quasi un anno che tentiamo ma nulla allora abbiamo incominciato a fare tutti i controlli e a me è uscito tutto ok a lui questo varicocele di 2 grado che il 18 ottobre si è operato adesso sono quasi passati 2 mesi e mezzo ma io ancora nessun bebè. Ma se voi avevate solo il problema del varicocele perché avete fatto la fecondazione assistita? Grazie ancora per avermi risposto aspetto tue notizie