ATTENZIONE: L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
Like Tree5Likes
  • 1 Post By giovy01
  • 1 Post By Pedagogista Clinico
  • 1 Post By giovy01
  • 1 Post By Pedagogista Clinico
  • 1 Post By giovy01

Discussione Problemi di consonanti

  1. #1
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Sep 2017
    Messaggi
    4

    Predefinito Problemi di consonanti

    Salve, non sono (ancora per cinque mesi) mamma, ma sono, ormai da tempo, zia di due bimbi. Volevo esporle un problema riguardante il mio nipotino di quasi 5 anni. E' un bimbo molto attivo e vivace, e parla molto. Il problema è come parla. Spesso ciò che dice non è comprensibile ed il motivo è che non riesce a pronunciare alcune consonanti come la "r", la "s", la "f" e talvolta anche la"n", soprattutto se si trova all'interno di alcune parole preceduta e seguita da vocali (es nonna/o lo dice più che bene,). E' il caso di consultare una logopedista? (La pediatra -che spero il prima possibile verrà cambiata- non la metto neanche in considerazione dato che l'ultima volta, non si era neanche resa conto che il bambino avesse la bronchite, scoperta dopo dal medico di guardia)

    Grazie in anticipo
    Pochi87 likes this.

  2. #2
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Sep 2016
    Messaggi
    21

    Predefinito

    Salve signora e grazie per avermi scritto.
    E' importante per il bambino, oltre a pronunciare i suoni in maniera corretta, avere la consapevolezza che un suono si pronunci in un determinato modo. Le consonanti da lei citate sono infatti tra le più difficili da pronunciare. Consiglio un controllo presso una logopedista in modo tale da poter iniziare, se necessario, un percorso. Se frequenta l' ultimo anno della scuola dell' infanzia andrà incontro al pregrafismo e quindi alla conoscenza delle varie lettere come preparazione alla scuola primaria ed è quindi importante arrivare con l' esatta pronuncia per non dover in futuro confondere i vari suoni.
    Leggete spesso delle storie al bambino anche molto semplici in modo da abituarlo all' ascolto delle parole. Giochi da fare poi ce ne sono tanti e la logopedista sarà sicuramente in grado di fornirvene alcuni.
    Spero di esserle stata utile e in bocca al lupo per la gravidanza.
    Pochi87 likes this.

  3. #3
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Sep 2017
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Grazie mille per la risposta, e riferirò a mia sorella.
    Comunque il bambino frequenta il secondo anno della scuola dell'infanzia, ma mettendolo a confronto con altri bambini della sua età o poco più piccoli, la cosa un po' mi preoccupa. Faremo sicuramente una visita dalla logopedista per avere una sua opinione diretta, e intensificheremo la lettura di storie, cosa che a lui non dispiace
    Crepi il lupo
    Pochi87 likes this.

  4. #4
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Sep 2016
    Messaggi
    21

    Predefinito

    Buonasera signora
    il confronto è proprio una cosa che non va mai fatta quando si ha a che fare con i bambini (in nessuna età). Confrontare significa mettere in paragone ed è un errore che fanno molto spesso sia i genitori ma anche gli insegnanti. Far notare che gli altri sono più bravi o migliori automaticamente ne risente l' autostima e poichè il bambino è in un' età in cui percepisce benissimo cosa sta intorno a lui, compresi anche i discorsi e i giudizi è preferibile concentrarsi su tutte le grandi potenzialità che invece possiede il bambino e su cosa sa fare.
    Pochi87 likes this.

  5. #5
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Sep 2017
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Buona sera.
    Per confronto intendo che noto la differenza e che chiaramente riservo per me, e non facendo il paragone con i suoi coetanei, mettendolo in una situazione non positiva e per nulla stimolante per lui. Tuttavia credo che, sì, bisogna concentrarsi su ciò che il bambino sa fare, ma senza trascurare le sue difficoltà, stimolandolo, senza pressioni, magari attraverso, appunto, dei giochi mirati ad aiutarlo a migliorare in modo genuino.
    Ciò che non capisco è: non dovrebbero anche le insegnanti informare e far presente ai genitori su qualsiasi problema o difficoltà possa avere il bambino e suggerire soluzioni (come nel caso specifico un controllo da una logopedista)?
    Ultima modifica di giovy01; 11-10-17 a 07:50
    Pochi87 likes this.

Discussioni simili

  1. problemi problemi problemi ...
    Da leoncina nel forum Uso del Forum
    21-03-11
    2Risposte
  2. problemi di connessione
    Da savela nel forum Uso del Forum
    23-06-10
    1Risposte
  3. problemi di T.B.
    Da mokina79 nel forum Ostetrica risponde online
    29-11-08
    6Risposte
  4. Un pò di problemi con... il box...
    Da Nady nel forum Il bambino
    22-10-08
    7Risposte

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •