ATTENZIONE: L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
Like Tree4Likes
  • 1 Post By g.accogli@hotmail.it
  • 1 Post By Pedagogista Clinico
  • 1 Post By g.accogli@hotmail.it
  • 1 Post By Pedagogista Clinico

Discussione Mio figlio non sa interagire

  1. #1
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Jul 2017
    Età
    25
    Messaggi
    7

    Predefinito Mio figlio non sa interagire

    Buongiorno a tutti, mi chiamo Ilaria, ho 25 anni e un figlio di 4. Io e suo padre ci lasciammo 3 anni fa per colpa dei miei (mia madre gli dava la caccia con la scopa e lo caccio' dalla casa vacanze quando il
    pupo aveva 4 mesi e lo lasciai quando aveva 11 mesi perchè si comportava male con me, non voleva lavorare, usciva con degli amici e la mia ex amica, urlava sempre, probabilmente come vendetta per il fatto che non lo avevo difeso da mia madre.
    Scoprii, nel 2016 dal mio ex suocero, che il padre di mio figlio si era fidanzato con la mia ex amica, la stessa con cui usciva quando eravamo insieme.
    Tutto questo fu uno chock per me, per non parlare delle notti insonne che mi faceva passare mio figlio,
    con mio fratello (che ha 8 anni più di me) che ci cacciava di casa la notte per non sentire piangere MIO FIGLIO...). Mi buttai sulla ricerca di qualcuno con cui uscire e incontrai colui che è diventato il mio ragazzo, di 26 anni.
    Lui non ha mai accettato mio figlio, mi ha sempre detto di mandarlo col padre o in istituto, che è un vincolo per noi e un gran fastidio che mi portero' per tutta la vita.
    Il padre si trova in Germania con la ragazza e non viene MAI a vederlo.
    Mi manda un mantenimento bassissimo, tra l'altro, mio figlio a scuola morde tutti, e le insegnanti e la preside mi hanno minacciata con la casa famiglia e il neuropsichiatra infantile e, come se non bastasse, il piccolo si e' fatto cacciare dal centro estivo, sempre per i morsi e la disobbedienza in genere. E' rifiutato da tutti, anche nel nostro condominio.
    Praticamente, non solo non posso rifarmi una vita sentimentale con nessuno (tutti i ragazzi con cui uscivo fuggivano al pensiero che sono madre), ma non posso neanche andare a lavorare perchè chiunque si rifiuta di tenermi mio figlio, anche mia madre e mia cugina, persino a pagamento, dal centro estivo lo hanno cacciato, come già anticipato).
    Quali provvedimenti dovrei prendere?

    Vi ringrazio anticipatamente,
    Distinti Saluti,

    Ilaria
    Pochi87 likes this.

  2. #2
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Sep 2016
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Buongiorno
    leggere quanto ha scritto oltre a farmi riflettere mi rattrista profondamente...stia mo parlando di un bambino!
    La situazione familiare da Lei descritta non è un ambiente sereno: chi urla da una parte, chi manda via le persone dall' altra, è normale che il bambino reagisca in questo modo. M chiedo se in casa ci siano momenti (e spero di si) sereni, di condivisione, di allegria.
    Il bambino ha 4 anni e sta dimostrando le sue emozioni, rabbia, frustrazione, agitazione, aggredendo fisicamente gli altri.
    Diventare genitori molto giovani dev' essere un gesto di enorme maturità, non si fa un figlio presi dalla passione e via. Il suo ex compagno non è in grado e maturo al momento di prendersi le sue responsabilità di genitore, è sbagliatissimo, ma meglio avere un padre assente a volte che presente solo a livello economico.
    Il Suo nuovo fidanzato inoltre non ha nessun diritto di decidere per conto di suo figlio. Dare via un bambino perchè ostacolerebbe la vostra relazione??? Ma Lei deve avere accanto una persona che prima di amare lei in quanto donna, deve amare suo figlio!
    Ha 25 anni e tutta la vita davanti per crearsi una nuova famiglia, adesso ciò che conta realmente, al di là che vorrebbe una storia (la capisco perchè non è solo madre, ma anche una ragazza), è la SERENITA' del bambino.
    Altra cosa, sbagliatissima pure questa, al centro estivo, di solito o così dovrebbe essere, ci sono educatori preparati pedagogicamente e psicologicamente i quali dovrebbero essere in grado di gestire i momenti di crisi dei bambini.
    La sua famiglia le deve stare accanto, non si può sentire (e in questo caso leggere) "la mia famiglia non lo vuole tenere".
    Le suggerisco di trovare serenamente una soluzione con i suoi familiari per il bene del bambino. In casa ci deve essere un clima disteso e collaborativo, solo in questo modo suo figlio potrà ritrovare la serenità che merita.
    Riguardo al fidanzato ci pensi bene. E' una madre e deve prendere le decisioni per il bene di suo figlio. Lui sopra ogni cosa!
    Contatti un collega Pedagogista Clinico presente nella sua zona, sono certa che l' aiuterà.
    Mi scuso se ho usato dei toni duri, ma deve aprire gli occhi su molte cose.
    Un abbraccio, sono certa che ce la farà :-)

    Chiara Mancarella
    Pedagogista Clinico
    Pochi87 likes this.

  3. #3
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Jul 2017
    Età
    25
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Buongiorno dottoressa, la ringrazio per i consigli forniti.
    Volevo precisare una cosa: io e il mio ex stavamo insieme da 4 anni e ci conoscevamo
    da 10 anni, per cui una reazione del genere da parte sua non me la sarei neanche
    aspettata. Io, se lui un giorno dovesse tornare, io e mio figlio lo accetteremo.
    Pochi87 likes this.

  4. #4
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Sep 2016
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Buongiorno
    le persone impariamo a conoscerle a seconda delle esperienze che viviamo e sicuramente il ragazzo che ha conosciuto quando eravate adolescenti non può essere lo stesso del ragazzo che è ora. Come ho avuto modo di dirle, non tutti sono in grado di prendersi la responsabilità di fare il genitore in età così giovane.
    E' molto onesto da parte sua dire che se un giorno questa persona dovesse ritornare l' accetterebbe, soprattutto per il bene del figlio che comunque ha tutto il diritto di avere la presenza del padre se, però, il padre è degno di essere chiamato tale ricoprendo questo ruolo così importante.
    In bocca al lupo e se vuole mi tenga pure aggiornata :-)
    Pochi87 likes this.

Discussioni simili

  1. Come interagire con il feto attraverso il pancione?
    Da SilentMohai nel forum Gravidanza
    13-06-11
    4Risposte
  2. il figlio di lui.
    Da dora mary nel forum Psicologa risponde online
    07-04-09
    1Risposte
  3. Figlio gay
    Da topolino550 nel forum Il bambino
    09-03-09
    8Risposte

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •