ATTENZIONE: L’Utente assume la totale responsabilità anche giuridica per ogni attività da lui svolta e per ogni contenuto pubblicato e/o scambiato. (leggi le condizioni d’uso).

Si invitano gli Utenti a non pubblicare o scambiare alcuna informazione che permetta di risalire, anche indirettamente, alla propria identità o all’identità di terzi (nome, cognome, residenza, email…) e divulgare alcun tipo di dato sensibile proprio o di terzi.

Gentile Utente,
desideriamo informarti che tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l.

X
Like Tree10Likes
  • 2 Post By Rafvignolo
  • 2 Post By Pedagogista Clinico
  • 2 Post By Rafvignolo
  • 2 Post By Pedagogista Clinico
  • 2 Post By Rafvignolo

Discussione Capricci

  1. #1
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Jul 2018
    Messaggi
    3

    Predefinito Capricci

    Buonasera,
    Le scrivo perché dopo l’ennesimo episodio non so veramente come prevenire e gestire alcune situazioni che potrei definire “scene isteriche” di mia figlia. Lei farà 4 anni ad ottobre, è la terza figlia ( ha 2 fratelli più grandi - età 6 e 8 -) e dall’età di 2 anni in alcuni momenti per un no apparentemente banale scoppia in urla isteriche senza smettere.
    Spesso l’unico modo per evitare queste scene è stare ferma immobile senza fare nulla vicino a lei per 10/15 minuti e poi si calma. Ma sinceramente non è sempre possibile e mi sembra un “capitolare” davanti alla sua volontà ( questo lo fa prevalentemente con me ma anche con il padre e con i fratelli). urla con tutta la voce possibile (tanto che poi spesso resta senza voce) e si butta per terra.
    Le abbiamo provate tutte, dalla dolcezza cercando di abbracciarla, all’ignorarla a reagire con rabbia ( so che non si dovrebbe ma a volte non riesco a controllarmi.
    Ci sono momenti in cui attribuisco la causa alla stanchezza in altri invece dal nulla un no (esempio vuole le patatine con un toast davanti a lei) e il no, non adesso scatena la scenata.
    Quali possono essere le tecniche per gestire e possibilmente prevenire tutto questo?
    Premetto che I fratelli non sono stati così!
    Grazie
    SCINTILLA and Minimea84 like this.

  2. #2
    Utente Junior
    Registrato dal
    Sep 2016
    Messaggi
    47

    Predefinito

    Buongiorno signora,
    I 2-3 anni rappresentano la fase dei "No". Ogni bambino reagisce a modo suo ma non per questo dev' essere giustificato.
    É importante stabilire delle regole. Il ragionamento dei bambini di quest' età si basa ancora sulla concretezza (così come quello dei figli più grandi).
    Quando la bambina é tranquilla chiamate tutti i figli a rapporto, vi sedete intorno al tavolo e stabilite poche regole ma chiare. SuVito dopo le andrete a disegnare (su internet se ne trovano tante, fatevi aiutare dai bambini...Per non creare litigi ogni bambino sceglie una regola), le colorate tutti insieme e verranno attaccate in luoghi ben visibili alla bambina (porta, frigorifero).
    Evitate i ricatti e urlare (lei urlerá più di voi), va bene ignorarla piano piano si calmerá e si renderà conto che questo suo atteggiamento non porterà da nessuna parte
    SCINTILLA and Minimea84 like this.

  3. #3
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Jul 2018
    Messaggi
    3

    Predefinito

    Buongiorno,
    La ringrazio per la risposta e il consiglio.
    Metteremo sicuramente in pratica l’idea delle regole poche e chiare. Con il primo effettivamente aveva funzionato.
    Tuttavia il problema con la terza è che la su crisi parte da qualsiasi cosa, anche la più banale.
    SCINTILLA and Minimea84 like this.

  4. #4
    Utente Junior
    Registrato dal
    Sep 2016
    Messaggi
    47

    Predefinito

    Cercate di capire cosa puó scatenare queste crisi. Cosa succede subito prima della crisi?
    SCINTILLA and Minimea84 like this.

  5. #5
    Utente iscritto da poco
    Registrato dal
    Jul 2018
    Messaggi
    3

    Predefinito

    In questi giorni è capitato perché non le ho dato subito attenzione ( è molto frequente che tutti e tre parlino insieme e abbiamo bisogno di me o del papà nello stesso momento) e se la risposta non è immediata questo scatena in lei la rabbia.
    Quando riusciamo adottiamo la regola dell’alzare la mano per parlare ma non sempre la applichiamo.
    SCINTILLA and Minimea84 like this.

Discussioni simili

  1. capricci
    Da l_grazia nel forum Psicologa risponde online
    29-04-11
    1Risposte
  2. capricci
    Da l_grazia nel forum Psicologa risponde online
    28-04-11
    4Risposte
  3. capricci?
    Da vela nel forum Psicologa risponde online
    31-01-10
    1Risposte
  4. capricci
    Da salina nel forum Il bambino
    24-11-09
    3Risposte
  5. capricci
    Da moniaF nel forum Psicologa risponde online
    20-03-09
    1Risposte

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •